www.archive-org-2014.com » ORG » Y » YABASTAPERUGIA

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".

    Archived pages: 266 . Archive date: 2014-04.

  • Title: Home - Ya basta! Perugia
    Descriptive info: .. Cerca.. Home.. L'associazione.. Chi siamo.. Perché associarsi.. Lo statuto.. Ya Godo.. Articoli.. Laboratori.. Piantala!.. Cavoli nostri!.. Imbarchino.. Progettazione.. Cooperazione.. Strumenti di p.. d.. Donne di Palestina.. Educazione.. YA EVENTI!.. MagnaRocchi.. Rocchi Explosion!.. Carovane Liberté et Démocratie.. La Palestina della convivenza.. Contattaci.. In evidenza.. Ya basta! cambia sede!.. Ya basta!.. cambia sede in corso Bersaglieri 37.. A breve l'inaugurazione del nuovo spazio.. MOSTRA: "LA PALESTINA DELLA CONVIVENZA".. da martedi 19/11 presso la Biblioteca comunala San Matteo degli Armeni,.. Ya Basta! P.. erugia e la cooperativa "Ponte solidale" presentano.. la mostra.. "La Palestina della convivenza", m.. ostra sulla storia dei Palestinesi dal 1880 al 1948 illustrata da immagini d'epoca.. sarà possibile visitare gratuitamente la mostra ai seguenti orari:.. da Martedi a venerdi - 09:00 / 13:00.. (chiuso sabato, domenica e lunedi).. Giovedi 21/11 h 18:30:.. incontro conviviale di presentazione della mostra con:.. Ruba Saleh - Associazione AOWA.. Stefania Guerrucci -Ponte Solidale.. Riccardo Fanò Illic - Ya Basta! Perugia.. La Palestina della convivenza è un percorso costruito anche con gli occhi di chi l’ha vissuta e di chi l’ha fotografata.. La Palestina della convivenza non è né uno slogan né un'utopia.. La Palestina della convivenza é un accaduto al tempo stesso lontano e vicino.. Leggi tutto.. Carovane Liberté et Démocratie: l'eBook.. Per tutti voi è ora scaricabile gratuitamente l'.. eBook "Liberté et  ...   ricca e coinvolgente.. esperienza collettiva.. , fatta di incontri, di socialità, di confronti, di incomprensioni, di attimi di tensione, di gioia, di tenerezza, insomma di vita vissuta intensamente.. SOS ROSARNO PER L'UMBRIA.. Anche quest anno riparte in Umbria la campagna di solidarietà a Sos Rosarno, gestita da.. Ya basta! Perugia.. e con la collaborazione delle botteghe Monimbò e.. Ponte Solidale.. , e dell'associazione.. Emergency Perugia.. Abbiamo deciso di presentare la campagna.. SOS Rosarno per l'Umbria.. attraverso un evento finalizzato rendere evidente la valenza sociale e politica che vi è dietro alla distribuzione dei prodtti biologici solidali di SOS Rosarno (agrumi, olio, miele ecc.. ).. Continua a leggere.. Appuntamenti.. TUTTI I MERCOLEDI.. _h14.. 00~19.. 00:.. Consegne.. Ya Godo!.. in corso Bersaglieri 37.. scopri cos'è!.. LA NOSTRA SEDE E' APERTA TUTTI I GIORNI.. Sei qui:.. Torna su.. Seguici su Facebook.. Seguici su Twitter.. ya Eventi!.. Aprile.. 2014.. L.. M.. G.. V.. S.. D.. 31.. 1.. 2.. 3.. 4.. 5.. 6.. 7.. 8.. 9.. 10.. 11.. 12.. 13.. 14.. 15.. 16.. 17.. 18.. 19.. 20.. 21.. 22.. 23.. 24.. 25.. 26.. 27.. 28.. 29.. 30.. Prossimi eventi.. Nessun evento.. APS.. Ya Basta! Perugia.. PERUGIA C.. F.. 94137870542.. C.. so Bersaglieri, 37 06100 Perugia.. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots.. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.. http://yabastaperugia.. org.. Joomla template by ByJoomla.. com..

    Original link path: /
    Open archive

  • Title: Chi siamo - Ya basta! Perugia
    Descriptive info: Chi siamo.. è una rete di associazioni attiva dal 1994 in molte città italiane, nata come ponte di condivisione con la lotta zapatista e con altre comunità resistenti in Sudamerica e nel resto del mondo.. Attraverso la pratica della diplomazia dal basso, che ha permesso di costruire carovane e diversi progetti di cooperazione, ha preso forma uno spazio di azione comune.. in cui si è affermata l'esigenza di una nuova cittadinanza dei diritti universale.. Le biografie, le competenze ed i percorsi che in questi anni si sono intrecciati e contaminati, hanno dato alle molteplici esperienze globali e locali un nuovo protagonismo.. I territori diventano sempre più un terreno di sperimentazione in cui ridefinire le relazioni sociali ed ambientali, nella prospettiva di una società basata sulla democrazia, la redistribuzione della ricchezza e la difesa dei beni comuni.. nasce con lo scopo di creare anche nel nostro territorio uno spazio di confronto e di progettazione sui temi  ...   e i libri in prestito.. L'associazione è inoltre impegnata in progetti di cooperazione internazionale.. Obiettivi.. Contribuire ai processi di cambiamento della società offrendo un modello.. di aggregazione equo con il quale possano svilupparsi progetti di consumo critico e sostenibile, progetti di cooperazione a partire da quella “di quartiere” fino a quella internazionale, convinti che soltanto sviluppando una rete di interessi e sensibilità sia possibile incidere sull’ambiente sociale e politico ma anche sulla.. qualità della vita di ciascuno.. Associati.. per sapere come contribuire alla programmazione e alle attività:.. scarica.. o.. visualizza.. lo statuto della nostra associazione per conoscerci meglio!.. Dove siamo:.. Via Ulisse Rocchi 48 Perugia 06123 Italy.. JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.. Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.. Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.. Tweet.. Articoli correlati (da tag).. Carovane liberté et democratié.. Torna in alto..

    Original link path: /associazione
    Open archive

  • Title: Chi siamo - Ya basta! Perugia
    Original link path: /associazione/chi-siamo
    (No additional info available in detailed archive for this subpage)

  • Title: Perché associarsi - Ya basta! Perugia
    Descriptive info: Perché associarsi.. Associarsi a ".. " significa innanzitutto acquisire il diritto di partecipare alla pari con tutti gli altri alle assemblee di gestione dell’associazione e di candidarsi al Consiglio direttivo dell’associazione.. Inoltre, i tesserati hanno diritto di usufruire dei seguenti servizi:.. Café Rebelde.. Bere un caffè o un tea in compagnia, in un luogo accogliente e “sensibile”, perché arredato e gestito nel pieno rispetto dell’ambiente e della persona.. Sarà possibile effettuare ordini di prodotti  ...   Via Ulisse Rocchi.. Ya Library.. Consultare liberamente o acquistare libri di piccole e grandi case editrici.. Partecipare ai programmi di scambi letterari e book crossing.. Free WiFi.. Diritto d’accesso alla rete internet gratuitamente e senza limiti di tempo e banda.. Worlds.. Partecipare alla progettazione e alle iniziative organizzate dall’associazione, ai progetti finanziati dall’esterno o autofinanziati, in Italia e all’estero.. Ma associarsi significa sopratutto.. YoPartecipo!.. La tessera di.. Presentazione del progetto Strumenti di partecipazione democratica..

    Original link path: /associazione/perche-associarsi
    Open archive

  • Title: Lo statuto - Ya basta! Perugia
    Descriptive info: Lo statuto.. Clicca qui.. per scaricare lo statuto.. Download allegati:.. Statuto "Ya basta! Perugia"..

    Original link path: /associazione/lo-statuto
    Open archive

  • Title: Ya Godo! - Ya basta! Perugia
    Descriptive info: Ya Godo!.. Referente:.. nasce come spazio dove distribuire prodotti ottenuti da agricoltura biologica e biodinamica o più in generale da un'agricoltura a basso impatto ambientale; in questo sistema aperto puoi trovare sia prodotti agricoli ottenuti con metodo biologico e certificati da organismi di controllo, sia produzioni locali autocertificate fondate sulla conoscenza e sulla relazione diretta tra produttore e fruitore, col fine di favorire pratiche che connettano la produzione all'uso dei prodotti agricoli stagionali: pratiche sempre più comuni anche grazie all'esperienze dei mercati locali e di quartiere di alcune aree metropolitane (vedi.. Terra fuori Mercato.. ,.. Genuino Clandestino.. , mercatini artigianali, ecc).. Partecipa a.. anche tu, e contribuirai a:..  ...   una effettiva filiera corta.. attivare una comunicazione su sistemi locali di produzione agricola, su diverse metodologie adottate nel fare agricoltura, sulle condizioni di lavoro degli agricoltori produttori, sull'effetto ambientale di alcune tecniche, ecc.. COME PARTECIPARE.. Iscriviti alla nostra lista tramite il modulo in basso.. Effettuando l'iscrizione riceverai ogni settimana il.. listino dei prodotti.. Indica la quantità dei prodotti richiesti,.. salva il file.. ed.. invialo.. a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots.. entro le 11.. 00 di ogni lunedì.. Potrai ritirare i prodotti presso la sede di.. Ya Basta Perugia.. ogni.. mercoledì.. dalle.. 00.. alle.. 00.. Nome.. Indirizzo e-mail.. Se hai difficoltà o dubbi contattaci via email a..

    Original link path: /ya-godo
    Open archive

  • Title: Articoli - Ya basta! Perugia
    Descriptive info: Sottoscrivi questo feed RSS.. Giovedì, 14 Novembre 2013 12:41.. La Palestina della convivenza.. Scritto da.. Fanello.. MOSTRA: "LA PALeSTINA DeLLA CONVIVeNZA".. giovedi 21/11 h 18:30.. Per conoscere un paese bisogna penetrare dentro lo sguardo di chi l' ha vissuto, occorre accompagnare la sua gente nel quotidiano, mentre lavora, mentre canta, mentre piange, mentre soffre o mentre resiste.. Chi guarda gli scatti è doppiamente privilegiato.. Non soltanto perché si esamina chi fotografa e chi viene fotografato, ma lo si fa comunque a posteriori.. Perciò gli scatti sono stati raccontati nel loro intimo da didascalie che ne descrivono la biografia e ne sottoscrivono anche il contesto storico, culturale, politico e antropologico, che nella mente di chi fotografa e soprattutto di chi viene fotografato non è mai percepito nella sua totalità.. Sarebbe legittimo chiedersi se si ha il diritto di riesumare quei volti, quei paesaggi e quelle vite, ma forse alla fine non è di diritto che si tratta bensì di dovere.. Il dovere di ridare memoria alla memoria.. Il dovere etico di riportare alla luce delle narrazioni che a lungo sono state accantonate.. Le persone e le cose ritratte in questi scatti hanno consegnato alla storia una testimonianza unica e vera per il solo fatto di essere stati fotografati.. Le persone si possono mettere in posa per il tempo di uno scatto, ma ciò che le fotografie ritraggono è un mondo reale che esiste ancor prima che la fotografia lo immortali, la fotografia e il fotografo addirittura sono spesso condizionati da quel mondo che li precede.. La Palestina della convivenza è una terra ricca e ospitale che vive e fa vivere le sue genti.. Negli scatti di Karima Abud, la fotografa palestinese che visse a Nazareth fra il 1896 e 1955, incontriamo i volti della Palestina colta e borghese, emancipata e aperta alla vita e alla modernità.. Negli scatti di Felix Bonfils scopriamo la Palestina urbana e rurale, con i suoi campi coltivati, con le sue fortificazioni maestose, con la sua varietà di persone e etnie.. Nell'archivio Assebat Association abbiamo una panoramica di una Palestina che cammina a braccetto con la modernità.. Tutti gli scatti si erigono a testimoni parziali e inconfutabili di un paese vivace, inserito nel suo contesto regionale e internazionale, soggetto, come è naturale, al flusso e riflusso di civiltà e culture.. Questo Percorso Fotografico, il più possibile documentato storicamente e commentato, ha l’intento di fornire informazione.. Nulla è stato aggiunto né manomesso, è stato solamente letto a voce alta ciò che altri hanno scritto e hanno fotografato.. La storia è una cosa seria e complessa, ecco perché bisogna andare a cercarla nei dettagli, non nelle gesta degli eroi e dei conquistatori, ma nelle mani di chi coltiva la speranza, negli sguardi di chi è ebbro di vita, nella fatica di chi ara la terra e accudisce l'olivo.. Gli scatti senza parola alcuna gridano la loro verità, parlano alla nostra coscienza, denunciano il nostro distacco e la nostra indifferenza.. Ci chiedono :.. Dov’è ora la Palestina della Convivenza?.. Rabii El Gamrani.. Commenta per primo!.. Martedì, 04 Giugno 2013 20:56.. La rivolta di Gezi Park per una nuova Turchia.. Testimonianza degli studenti turchi a Perugia sugli avvenimenti che stanno sconvolgendo la Turchia di Erdogan.. Sabato 1 giugno a Perugia, in piazza IV novembre, un gruppo di studenti e studentesse dell'Università di nazionalità turca è sceso in piazza per dimostrare la propria solidarietà e vicinanza ai loro connazionali che si stanno rivoltando in questo momento in Turchia.. Pubblichiamo di seguito un comunicato scritto da Yasemin Sert, portavoce della comunità turca di Perugia.. Sono Yasemin, sono una studentessa turca in Erasmus a Perugia e scrivo a nome di tutte le persone turche che si trovano qui adesso.. Anche se siamo a 2000 km dal nostro Paese vogliamo dare il nostro contributo al movimento di resistenza alle politiche attuate dal governo turco negli ultimi tempi.. In questo momento, i media nazionali non stanno parlando affatto delle proteste in corso ad Istanbul, Ankara, Izmir e in ogni angolo del Paese.. Gli unici canali ufficiali che stanno documentando ciò che sta accadendo sono i media stranieri; mentre le sole fonti d’informazione libera e indipendente rimasta in Turchia sono i social network, come Facebook e Twitter.. Grazie ai quali noi siamo riusciti a rimanere in contatto con chi ora protesta in Turchia dando voce alla loro testimonianza e alle ragioni che li spingono a lottare  ...   (sequestrata dalla procura) di guarnizioni non idonee a sostenere la pressione dello scavo.. Tutto ciò, oltre a rappresentare un forte risparmio economico illecito per le ditte appaltatrici, rappresenterebbe un pericolo reale per la sicurezza dei cantieri e dell’opera.. Inoltre i rifiuti speciali provenienti dalle lavorazioni sarebbero stati smaltiti da una ditta casertana affiliata al clan dei casalesi ed avrebbero trovato collocazione in alcune zone agricole, contribuendo ad inquinare le falde acquifere.. Oltre ai danni ambientali, che non sarebbero di minore entità rispetto a quelli provocati dalla costruzione delle linee TAV nel vicino Mugello, un altro aspetto oscuro della vicenda riguarda la posizione finanziaria di Novadia al momento della vincita del sub-appalto.. La ditta tosco-emiliana si trovava infatti in gravi difficoltà economica, trascinata sul baratro del fallimento dalla società-madre Coopsette, che negli ultimi anni ha visto crescere il suo disavanzo economico fino a quasi 600 milioni di euro (metà dei quali da versare alla banche).. In buona sostanza i vertici di Italferr avrebbero garantito una boccata d’ossigeno a Coopsette attraverso pressioni alle amministrazioni locali, preventivi alterati e spese gonfiate.. TAV.. NO TAV.. Lorenzetti.. Umbria.. Venerdì, 16 Dicembre 2011 18:05.. Tunisia: rapporto sulle elezioni per l'Assemblea Costituente.. Riccardo Fanò Illic.. Da.. osservatorioiraq.. it.. , di Riccardo Fanò Illic.. Dopo le insurrezioni scoppiate nelle regioni interne del paese l'indomani del 17 dicembre 2010, giorno dell'immolazione del giovane Mohamed Bouazizi a Sidi Bouzid, e la fuga dell'ex presidente Zine El Abidine Ben Ali in carica dal 1987, le elezioni per l'Assemblea Costituente del 23 ottobre 2011 rappresentano il secondo passo concreto della rivoluzione tunisina nel cammino verso l'instaurazione di un nuovo Stato democratico, necessario per chiudere i conti con il passato regime e le sue pratiche dispotiche.. A conclusione del processo elettorale con la proclamazione dei risultati ufficiali e la nomina del nuovo governo ripercorriamo gli avvenimenti intercorsi nei nove mesi che hanno separato la caduta del dittatore alla nomina di un parlamento, un governo e un presidente democraticamente eletti.. La Tunisia post 14 gennaio.. Alla fuga di Ben Ali, avvenuta il 14 gennaio 2011, non seguirono gli immediati stravolgimenti istituzionali auspicati dalla popolazione in rivolta e a prevalere, almeno in un primo tempo, fu l'idea di una possibile continuità con il passato.. Il presidente del Parlamento Fouad Mezabaa venne nominato presidente della Repubblica dal Consiglio costituzionale, secondo le disposizioni contenute nell'art.. 57 della carta fondamentale, mentre il premier Mohamed Ghannouchi, in carica dal 1999, fu confermato alla guida del governo provvisorio, composto per larga parte da ministri del RCD, il partito di Ben Ali, oltre a due leader dell'opposizione riconosciuta dal vecchio regime – Néjib Chebbi del PDP e Ahmed Ibrahim di Ettajdid – e al blogger Slim Amamou.. Assemblea costituente.. Elezioni.. Rivoluzione.. Tunisia.. Mercoledì, 07 Dicembre 2011 12:47.. Passage: una rivoluzione al voto.. Video realizzato in occasione dell'elezioni per l'Assemblea Costituente in Tunisia del 23 ottobre 2011.. Insieme ad Amal Hadhili di radio Kalima,, Hramsi del collettivo blogger Nawat e Hamadi Zribi, osservatore elettorale indipendente, ripercorriamo le tappe salienti del movimento di protesta che ha spazzato via l'era Ben Alì fino ad arrivare al fatidico giorno delle elezioni, con una certezza in più: le elezioni sono solo l'inizio di una strada ancora tutta da percorrere.. Mercoledì, 07 Dicembre 2011 12:44.. Tunisia: appunti per una rivoluzione.. Tunisi 23 Ottobre 2011.. - La Tunisia vive oggi una tappa fondamentale nel suo lento e cammino verso il cambiamento politico.. Un percorso in divenire che è in continuo aggiornamento con cambiamenti continui e ritmi frenetici.. per quanto si parli pur sempre di un paese mediterraneo! Proveremo quindi a scrivere di getto alcune riflessioni che possono servire come spunti di discussione e rimandiamo a dopo un'analisi più complessiva di queste giornate.. Tunisia_AppuntiPerUnaRivoluzione.. pdf.. Mercoledì, 07 Dicembre 2011 12:36.. Colombia: La mala educaciòn.. Alessandra Pazzagli.. A Ottobre la Colombia ha firmato il Trattato di Libero Commercio e la proposta di riforma della legge 30, che regolava l'ambito dell'educazione, era pienamente in linea con l'agognato ingresso del paese nel mercato globale.. Il movimento studentesco, dopo mesi di mobilitazione e proteste, è riuscito a bloccare il progetto e la riforma è stata ritirata.. Col ritiro della riforma sembra essere finito anche il movimento, che era funzionale e omogeneo rispetto ad una singola rivendicazione, ma superata questa, sono emersi una pluralità di obiettivi e metodi che fa tramontare l'idea di una lotta unitaria per il cambiamento dello.. status quo.. Colombia..

    Original link path: /articoli
    Open archive

  • Title: Laboratori - Ya basta! Perugia
    Descriptive info: Imbarchino.. Testo.. Aperitivo filosofico.. Ogni mercoledi dalle alle.. Attività.. Cavoli nostri!.. Prosegue l’attività di.. "PIANTALA! - come e perché realizzare un orto casalingo".. , che nell’autunno 2012 ha dato indicazioni essenziali su come scegliere e coltivare le piante in casa, sul terrazzo, sul balcone.. A partire da aprile proponiamo un laboratorio primaverile curato da due esperte agronome:.. Sixta Tulia Cabarcas Ortis.. e.. Maristella Pitzalis.. per dare la possibilità di progettare e gestire con soddisfazione un orto familiare, anche in piccoli spazi.. Il progetto, oltre a dare attenzione all’ambiente ed al benessere personale e sociale, vuole stimolare all’uso degli spazi verdi urbani, alla condivisione di saperi e consuetudini, all’autoproduzione di alimenti.. CONTENUTI.. Informazioni di base su.. Preparazione del terreno, semine e trapianti.. Gestione della fertilità.. Rotazioni e consociazioni, gestione del semenzaio.. Controllo di infestanti, malattie ed avversità.. Irrigazione, cure colturali.. Progettazione degli spazi.. Tecniche di orticoltura sostenibile.. ORGANIZZAZIONE.. Dopo un.. primo incontro sabato 6 aprile ore 10.. il laboratorio si  ...   contatti.. Progetti.. Eventi.. Associazione.. Piantala.. Piantala!.. Come e perché realizzare un orto casalingo.. 4 incontri pratico-teorici a partire.. dalle proposte/interessi dei partecipanti.. Dove:.. Via Ulisse Rocchi 48.. Inizio:.. Al raggiungimento di un numero minimo di 10 iscritti.. Primo incontro:.. Mercoledì 14 novembre.. Responsabili:.. Esperte agronome.. Sixta Tulia Cabarcas Ortis e Maristella Pitzalis.. Iscrizioni e info:.. 327 93 86 641.. Contenuti:.. Identificare, scegliere, coltivare le piante in casa, sul terrazzo, sul balcone.. Organizzazione degli spazi e stagionalità.. Bisogni delle piante rispetto a: clima, terreno, acqua, nutrienti, benessere.. Modalità di riproduzione, semina, trapianto, talee, propaggini.. Cure.. Utilizzo per la coltivazione di contenitori da riciclo.. Per la pratica verranno utilizzate soprattutto piante aromatiche e piante di stagione adatte ai piccoli spazi, che resteranno a disposizione dei partecipanti.. Schede tecniche per le diverse specie.. È opportuno dotarsi di guanti da giardinaggio o di lattice monouso e di zappetta e paletta per i trapianti.. Al resto provvederemo noi.. Scarica la locandina allegata in fondo all'articolo!!..

    Original link path: /laboratori
    Open archive

  • Title: Piantala! - Ya basta! Perugia
    Descriptive info: Piantala..

    Original link path: /laboratori/piantala
    Open archive

  • Title: Cavoli nostri! - Ya basta! Perugia
    Original link path: /laboratori/cavoli-nostri
    (No additional info available in detailed archive for this subpage)

  • Title: Imbarchino - Ya basta! Perugia
    Original link path: /laboratori/imbarchino
    (No additional info available in detailed archive for this subpage)





  • Archived pages: 266